Città e fortezze Veneziane nel Mediterraneo
Looking for Venectian town and fortresses in the Mediterranean sea


Un esaltante raid lungo una delle coste più belle del mondo.
Un viaggio in Croazia, Montenegro e Albania sulla sponda orientale Adriatica in quello che un tempo era il 'Golfo di Venezia'. Rosaccio ci fornisce notizie e immagini di quello che erano nel 1592 queste città.
Sono le città-fortezza veneziane, all'epoca baluardo contro i Turchi e spesso passate da una mano all'altra.
E la presenza della Serenissima è scritta nelle pietre, nelle case, nei nomi.
Il rapporto di queste città con Venezia è stato tutt'altro che semplice, ma comunque ha disseminato storia e storie in ogni angolo.
Rosaccio ci fornisce il filo rosso, la traccia da seguire, ma non ignoreremo l'aspetto ambientale e paesaggistico ne l'aspetto antropologico di una terra in cui si mescolano culture, religioni ed etnie differenti che seppure sono entrate in conflitto (anche recentemente, purtroppo) spesso hanno saputo convivere pacificamente.
Queste terre contengono il riassunto di duemila e più anni di storia, offerto con generosità al viaggiatore attento.
Ma probabilmente sono un laboratorio 'a cielo aperto' per riflettere oltre che sulla storia più o meno recente e più o meno nota, anche su tolleranza, integrazione, sviluppo in contesti multiculturali.

Un tema sul quale l'intera l'Europa deve e dovrà misurarsi.

An exciting raid on one of the most beautiful coastlines in the world.
A trip to Croatia, Montenegro, and Albania on the east bank of the Adriatic in what was once the 'Gulf of Venice.'
Rosaccio provides us with news and pictures of what these cities were in 1592.
They are the fortress-city of Venice, at the time stronghold against the Turks and often passed from hand to hand.
And the presence of the Serenissima is written in stone, in houses, in the names.
The relationship of these cities with Venice was not easy,but there are history and stories in every corner.
Rosaccio provides us with the red wire, the track to follow, but we do not ignore the environment, landscapes and the anthropological aspect of a land in which exists mixed cultures, different religions and ethnicities that even came into conflict (even recently, unfortunately) but have often been able to coexist peacefully.
These lands contain a summary of two thousand years of history, generously offered to the discerning traveler.
A laboratory 'open' to reflect on the history but even on tolerance, integration and development in multicultural contexts.

One issue on which the whole of Europe must and will be measured.